Crea sito

Skype aumenta la sua sicurezza con la crittografia end-to-end

Negli ultimi anni, le aziende più grandi del mondo hi-tech, come Google, Amazon e WhatsApp (proprio ieri è stata scoperta una falla nei loro server) hanno inserito nelle loro piattaforme la crittografia end-to-end per dar maggior sicurezza agli utenti.

Quest’oggi siamo qui per parlarvi di Microsoft, e in modo più specifico di skype un suo prodotto precedentemente acquisito, perché la casa di Redmond ha deciso di implementare all’interno del suo programma di chiamate, videochiamate e messaggistica gratuita la crittografia end-to-end che sfrutta il protocollo Signal, sviluppato dalla società Open Whisper Systems (e creatrice della nota app di messaggistica, Signal, recensita in modo molto positivo da Edward Snowden,che sfrutta la crittografia per criptare i messaggi, telefonate e video-chiamate VoIP tra mittente e destinatario).

Ciò vuol dire che il programma non cambia nel software di funzionamento e neanche come interfaccia grafica ma sarà semplicemente più sicuro per tutti gli utilizzatori.

Questa crittografia, end to end, permetterà a due utenti di scambiarsi messaggi in modo (veramente) criptato e quindi sicuro.

Al momento le chiamate, le videochiamate e le chat di gruppo non saranno sotto crittografia Signal ma semplicemente sotto quelle che vengono definite TLS ed RSA, comunque sicure ma non a livello del protocollo in questione.

Condividi con i tuoi amici
Translate »