Crea sito

Personalizziamo il nostro Linux!

Nel recente articolo abbiamo imparato a installare Linux su un computer. Oggi vediamo una delle tante personalizzazioni che ci sono installando le molte interfacce grafiche, nel caso in cui quella predefinita non ci piaccia.

Come prima cosa possiamo dire che Ubuntu ha installato come interfaccia di default Unity 7.3, perciò oggi vedremo quali abbiamo a disposizione.

Su Linux si possono usare diverse interfacce, così all’avvio possiamo decidere quale avviare, però facciamo attenzione perchè andranno ad occupare dello spazio sul nostro Hard Disk anche se non utilizzata in quel momento.

Vediamo nello specifico quali abbiamo.

Le specificheremo in due categorie, quelle pesanti e quelle mediamente leggere.

Pesanti:

 

  • Unity;
  • Gnome;
  • Cinnamon;

 

Mediamente leggere:

 

  • Xfce;
  • Kde;
  • Mate;
  • Lxde.

 

 

Ognuna di esse la possiamo installare, pur sapendo che hanno caratteristiche diverse che consistono nel consumo di Ram, processore, spazio nell’Hard Disk e scheda video.

Vediamo quali caratteristiche nascondono ognuna di queste interfacce.

 

Unity

Come scritto prima è l’interfaccia predefinita su Ubuntu. E’ nella categoria delle pesanti perchè ha bisogno di minimo 1 Gb di ram per girare e un processore da 1,6 Ghz, oltre a 128 Mb di scheda video.

 

Gnome

Questa interfaccia è di default su Debian ed è arrivata alla versione 3. I requisiti sono simili a Unity, cambia solo la scheda video perchè ha bisogno di 256 Mb.

 

 

Cinnamon

Ambiente di default su Linux Mint, è stato creato per assomigliare di più a Gnome 2.

Per quanto riguarda le risorse, abbiamo processore da Pentium 4 da 1 Ghz con 512 Mb di Ram e una risoluzione Hd come scheda video.

 

 

Bene, ora descriviamo le interfacce un pò più leggere, per computer datati o con componenti hardware con basse prestazioni.

 

Xfce

Come appena detto, è un’interfaccia adatta a coloro che hanno computer un pò vecchi, infatti è di default su Xubuntu e altre derivate di Ubuntu.

I requisiti minimi per il processore vanno da un minimo di 300 Mhz ad un massimo di 800.

Per quanto riguarda la Ram, abbiamo 256 Mb di base fino ad avere 512 Mb.

Come scheda grafica basta una semplice VGA a risoluzione 800×600 fino ad un massimo di un HD (1024×768)

 

Kde

E’ presente di default su diverse distribuzioni, tra le più famose abbiamo Open suse, Kubuntu e Mandriva. Si differenzia tra le altre per i widget disponibili per nostro desktop e per la grafica molto semplice. Come risorse richiede un po meno rispetto agli altri, per l’esattezza 1Ghz di processore, 512 Mb di Ram e una porta VGA per la scheda video.

 

Mate

E’ una versione simile a Gnome 2 e “abbastanza” leggera ed è preinstallata su Ubuntu Mate, per il semplice motivo che Xfce utilizza meno risorse. Dobbiamo avere tra i 700 Mhz e 1 Ghz per il processore. Abbiamo bisogno di 512 Mb o 1 Gb di Ram, mentre per la scheda grafica abbiamo le stesse prestazioni della Xfce.

 

Lxde

Interfaccia preinstallata su Lubuntu è usata/installata su computer molto vecchi. Appena accendiamo il pc ed accediamo, possiamo vedere subito che assomiglia molto al buon vecchio Windows Xp.

Per quanto riguarda le risorse, è quella che ne utilizza di meno, partendo da un Pentium II o Celeron, quindi processori vecchi. Come Ram, ne utilizza davvero poca, ha bisogno di un minimo di 128 Mb ed un massimo di 512 Mb. Mentre la scheda video è identica alle altre due interfacce precedentemente elencate.

 

 

Bene! Anche per oggi è tutto, nel prossimo articolo installeremo una di queste su Ubuntu 16.10.

Per essere i primi a vedere l’articolo o il post, seguiteci su tutti i nostri social, Facebook, Twitter, Instagram e Google+.

Translate »